Nel post partita di Juventus-Lazio, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky:

"Il bilancio di questa prima parte di stagione è buono, la squadra sta crescendo. Oggi purtroppo siamo arrivati corti a livello di energie, abbiamo regalato alla Juventus due palloni banali che ci sono costati il 2-0. Nel primo tempo abbiamo recuperato palloni importanti nella loro area, ma non li abbiamo sfruttati, a differenza della Juventus,

Nella ripresa ci è mancata profondità per riaprirla, il risultato però non rispecchia l'andamento della partita perché abbiamo concesso poco. Non ho visto un approccio timoroso, abbiamo palleggiato molto nella loro metà campo, viste le caratteristiche dei nostri attaccanti.

I Mondiali ora sono una cosa nuova per tutti, ci alleneremo fino al 19 novembre perché molti nazionali giocheranno fino a quella data. Poi staccheremo dieci giorni per riprendere a dicembre, così da provare a tenere allineata la condizione fisica dei calciatori con un mini ritiro e alcune amichevoli.

Vedremo quanto tempo resteranno in Qatar Milinkovic e Vecino, quando torneranno li faremo riposare poi con lo staff medico capiremo come farli rientrare in condizione il prima possibile. Sono però contento perché vedo la squadra cresciuta rispetto allo scorso anno, poi è ovvio che queste partite non vanno perse in questo modo".