Federico Marchetti, estremo difensore biancoceleste, è intervenuto in zona mista nel post partita ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky.

 

"Dobbiamo trasformare questa delusione in voglia e rabbia. Solo così riusciremo ad uscire da questa situazione. Non è drammatica, è solo complicata. Da quello che ho visto nelle ultime settimane, abbiamo tutte le possibilità di riprendere in mano questa stagione che non è partita nel migliore dei modi. Niente è perduto, non è finita qui. Bisogna solo rialzarsi.

Sicuramente la testa ora non è libera, soprattutto noi più vecchi dobbiamo trascinare gli altri perché ce l'abbiamo nelle corde. E poi lavorare tanto nel quotidiano. La fortuna in questo momento non c'è molto vicina, però solo con il lavoro e l'aiuto che possiamo darci tra di noi possiamo uscire dalla situazione che si è creata. Abbiamo i mezzi per poterlo fare. Niente alibi, in campo ci andiamo noi, dobbiamo dare qualcosa in più, lo sappiamo e dalla prossima partita dobbiamo volere qualcosa di più.

Ci troviamo a parlare, togliendo Palermo, di quattro partite dove tirano in porta e se cade qualcosa ci cade in testa. Alla minima occasione che concediamo veniamo puniti. E' un momento così, dobbiamo accettarlo con consapevolezza. Abbiamo i mezzi per venirne fuori e per rialzarci. Siamo uniti abbiamo grandi qualità dentro e fuori. Pensando agli altri non troveremo la soluzione, dobbiamo pensare a noi e a quello che non sta andando. Manca poco, credo che serva una scintilla per far svoltare questa stagione e già dalla prossima gara cercheremo di farla scattare”.