Il tecnico della Lazio Women Massimiliano Catini è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky, per commentare la vittoria contro il Tavagnacco:

"Le ragazze volevano assolutamente i tre punti ieri e sono riuscite a conquistarli. Sono state brave, aggiungo solo che devono crescere per concretizzare maggiormente le occasioni create così da evitare che la gara possa riaprirsi. Siamo stati bravi nel primo tempo con il palleggio che abbiamo produttivo andando in vantaggio due a zero all’intervallo. Per raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo compiere un percorso lungo e importante. Dovremo essere costanti e regolari per ottenere il traguardo finale, cambiando la mentalità rispetto allo scorso anno.

Siamo sulla strada giusta, cresciamo partita dopo partita e ieri questo si è già visto. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento e le ragazze sono consapevoli di poter disputare una stagione da protagoniste. Non dobbiamo, comunque, sottovalutare nulla.

Il match contro la Ternana darà indicazioni importanti anche perché ci sarà lo scontro tra Napoli e Chievo Verona ce sono a punteggio pieno. Andremo a Terni a giocarci le nostre carte consapevoli che le nostre avversarie non saranno quelle affrontate in Coppa Italia. Sarà una bella sfida, aperta ad ogni risultato.

Siamo molto contenti di aver mantenuto la porta inviolata, stiamo facendo un gran lavoro sulla linea difensiva. Le ragazze sono molto concentrate sul lavoro, era un nostro punto debole quello della difesa. Lavoriamo ogni giorno e proveremo nella prossima partita a non subire reti. Ieri non abbiamo concesso praticamente nulla.

Eriksen sta ultimando il sui processo d’inserimento, poi dimostrerà il suo reale valore. Ha pagato un inizio di stagione in cui ha dovuto fare i conti con alcuni problemi burocratici, è in ritardo di condizione, ma dimostrerà il suo gran livello. Visentin ormai la conosciamo, anche lei ha avuto un piccolo problema fisico che le hanno causato un piccolo ritardo di condizione. Sta crescendo e sicuramente il gol in questo senso la aiuta. Inoltre, si sposa benissimo con l’ altra attaccante che ieri le ha fornito l’assist per il raddoppio.

In tutto il reparto avanzato sto notando un gran senso di abnegazione in fase di non possesso, le nostre attaccante sono i primi difensori.

Guidi ha compiuto una grande parata nel secondo tempo, le faccio i complimenti”.